Segno Italiano


Paolucci Marketing insieme a Gianluca Alessandrini Studio firma la campagna nazionale per Copri Specchietto. P+A.

Con il payoff “Tifi Italia, fallo vedere!” esce oggi sulle maggiori testate sportive nazionali mezza pagina per la promozione della novità italiana in fatto di gadget tricolore.

Paolucci Marketing ottiene una partnership con Copri Specchietto per la vendita online e per la personalizzazione aziendale.

Vi piace l’idea della bandiera italiana sullo specchietto su tutti i vostri mezzi aziendali?
E cosa ne pensate di personalizzarla con il vostro logo?

Contattaci immediatamente per farlo prima dei tuoi concorrenti!

,

Eliminare un account XING


Come molti “specialisti del web” negli ultimi anni mi sono iscritto ai vari social e portali aziendali pensando di estendere presenza, visibilità e link building ma nell’ultimo periodo mi sono dovuto ricredere.
Al corso su Google+, l’esperto SEO Giorgio Taverniti, ci ha spiegato che effettivamente è vero che la presenza sui vari social aumenta la propria presenza online ma che Google ha implementato nel suo algoritmo la “credibilità” personale ed aziendale.
Spiegando meglio la nostra partecipazione ai vari social media influisce sulla nostra influenza e credibilità online.
Nei corsi di formazione che tengo mi piace fare un esempio. Google e Facebook riescono sempre meglio a trasformare in online quelle che sono le regole sociali offline. Se in gruppo, una piazza o semplicemente al bar una persona c’è sempre ma non parla non ha molta reputazione, anzi in molti casi non si sa veramente che lavoro faccia o che specializzazioni maturato.
Lo stesso online, quindi se un social non lo si usa, meglio rimuoverlo o eventualmente non collegarlo al proprio profilo Google.

Arriviamo così alla scelta di eliminare un account Xing. Mi voglio rimuovere da Xing ma non riesco a trovare come.

Questo era il mio profilo, ora non c’è più:

L’unico suggerimento che ho trovato è un utente di Yahoo Answers che nella domanda mette la risposta.

Link per rimuoversi da XING

Poi seguire i passi e fornire una motivazione, io ho scelto “Non credo che XING faccia per me.”

Ed è fatta.

Ma attenzione, da quello che ho potuto scoprire ogni tanto il link viene cambiato.

, , ,

Google+ meglio tardi

Da qualche giorno in Italia è arrivato in tv lo spot di Google+ . Lo potete vedere in anteprima se non vi ci siete ancora imbattuti.

Un momento importante in considerazione di alcuni aspetti per quanto riguarda il marketing del primo motore di ricerca mondiale.

  • Ancora una volta Google usa un media tradizionale per promuoversi (vedi precedente mailing cartaceo per AdWords)
  • G+ usa una leva emotiva legata alla vita privata per spostare gli utenti sul suo Social Network
  • G+ è maturo per aggredire il monopolio incontrastato di Facebook e Twitter

Questi motivi ci spingono ad utilizzare sempre più Google Plus come mezzo di promozione, anche in seguito al corso GT Master Club frequentato con soddisfazione, durante il quale abbiamo apprese le novità su G+ e le possibilità di promozione aziendale.

Siamo a vostra disposizione per progetti personalizzati.