Facebook Marketing

Si parla tanto di Social media marketing ma in realtà l’esperienza concreta dimostra che in Italia i migliori risultati commerciali a breve termine si ottengono con il Facebook Marketing.
Pur offrendo servizi di promozione attraverso altri social media come Linkedin, Twitter, Instagram, Foursquare (ci sentiamo di consigliare e sviluppare maggiormente il cosiddetto Facebook Marketing, cioè il marketing utilizzando la piattaforma e gli strumenti che Mark Zuckerberg ed il suo staff californiano sfornano in continuazione.

Per tutte le aziende, attività e PMI consigliamo sempre di procedere con 10 regole vincenti:

  1. Create una pagina aziendale e non con un profilo personale.
  2. Completate tutti i campi di informazioni, qualcuno potrebbe cercarvi anche solo per la mail o in numero di telefono.
  3. Attenzione ai particolari, la grafica del profilo e della copertina sono il vostro biglietto da visita.
  4. Invitate gli amici personali solo quando siete pronti, avete mai inviato una brochure con delle pagine bianche ad un prospect?
  5. Utilizzare anche il proprio profilo personale per diffondere i contenuti aziendali, ma successivamente alla pubblicazione sulla pagina con una condivisione o commento
  6. Interazione, essere cordiali e diretti, evitate troppe formalità, un aggiornamento di stato è per tutti ma ognuno lo sente come proprio. Rispondete in tempi brevi a tutti. Datevi una scadenza di aggiornamenti di stato. Scrivete anche su altri post, siate socievoli.
  7. Non essere personali, state comunicando l’azienda e non la vostra opinione personale.
  8. Stare sulla palla, ossia, come a scuola, per un buon voto non andare troppo fuori argomento rispetto il vostro core business.
  9. Non scartate l’idea di definire un budget per la promozione a pagamento, porta ottimi risultati.
  10. Diffondete! non lasciate che la vostra pagina sia un isola ma collegatela al sito, alla firma delle mail, al biglietto da visita, usate i widget sul sito.

Il Facebook Marketing è sempre più utilizzato da titolari e dipendenti in modo diretto, purtroppo a volte scorretto. Ricordate che la massima pubblicitaria “Bene o male, purché se ne parli” è stata uccisa dai social network. (Per esempio il caso di Parah che ha usato la Minetti come testimonial).

Al contrario una Social Media Agency non può da sola “coltivare” il sociale aziendale.
La miglior strategia è quella della formazione e collaborazione tra Agenzia ed Azienda per unire le competenze tecniche alla conoscenza diretta e dettalgiata dei clienti e dei prodotti e servizi offerti.

Siamo a vostra completa disposizione per definire la Strategia Sociale vincente.

 

Potrebbe interessarti: